Archivio news 24/03/2017

GFL MATERA: L'INTER BATTE IL TORO, SASSUOLO AVANTI TUTTA

Il resoconto della 22^ giornata

Parco Gattini – Pronostici rispettati nella 22^ giornata del fantacampionato di serie A. Unica eccezione la vittoria del Brescia su un Chievo in evidente calo. Per le rondinelle tre punti davvero preziosi poiché permettono di agganciare il Verona a quota tredici punti e dunque di riaprire il discorso salvezza. Il gol della vittoria al 40’ minuto di gioco per merito di Alessandro Sabino, una rete che ha rotto l’equilibrio fondato sulle marcature di Giovanni Stifano e Pierfrancesco Fontana, e di Luigi Picenna e Francesco Guglielmucci.

Scontate, invece, le vittorie di tutte le prime della classe. Ottiene la ventesima vittoria su ventuno gare disputate la capolista Sassuolo. A passare sotto le forche caudine neroverdi sono stati i biancocelesti del Napoli, sconfitti per 5 a 3. Gara di fatto costantemente in controllo viste le tre reti iniziali a firma di Emanuele Giordano, a segno al 3’ e 23’ minuto di gioco, e di Luciano Cifarelli al 10’. Prima del fischio di fine primo tempo riapriva uno spiraglio di rimonta Maurizio Paradiso. Nella ripresa, dopo il gol di Cosimo Di Cesare, Nicola Gialdino e Bruno Barbafolta rimettevano in discussione il risultato, ma al 44’ ci pensava ancora Cifarelli a fissare il risultato in favore del Sassuolo.

Imita la capolista l’Inter. I nerazzurri hanno infatti domato il solito buon Torino conservando così il gap che li separa dal Sassuolo che, peraltro, resta sicuramente sostanzioso. Ad un primo tempo marcato Inter, e concluso sul doppio vantaggio per effetto delle reti di Massimo Giordano e Giuseppe Biondino, è seguita una ripresa equilibrata, contrassegnata dalle marcature del duo Giordano – Biondino e dalla doppietta di Leonardo Nicoletti.

Tutto facile per la terza forza del campionato Catania. Contro l’ultima della classe, il Verona, gli etnei non hanno dovuto faticare molto per mettere in sicurezza il risultato. Alla fine è stato un eloquente 10 a 3 frutto del bel poker di gol calato da Eustachio Rubino, quindi la tripletta di Francesco Bianchini, la doppietta di Francesco Domenichiello e il gol di Valerio Bianchini. Al Verona la consolazione della doppietta di Domenico Vulpis e del gol di Marco Rizzo.

Vince al fotofinish la Sampdoria. Contro un’ottima Fiorentina, soltanto a cinque minuti dalla fine i blucerchiati hanno messo a segno il gol della vittoria per merito di Vincenzo Andrulli. In precedenza il risultato era stato fissato sulla perfetta parità per effetto delle reti di Luca Paolicelli e doppio Giuseppe Clemente per i liguri e di Leonardo Di Stefano, tripletta per lui, per i viola.

Bene anche il Milan che, dopo una partenza al rallentatore, e contrassegnata dalle reti dei baresi Goodluck Ogbemudia e Stanley Obasuy, ha progressivamente assunto il controllo della gara pareggiando prima del fischio di fine primo tempo con Donato Cristalli e Antonio Nasca, e poi assicurarsi i tre punti per merito di Alessandro Fontana e Domenico Ventura.

Importante passo verso la salvezza diretta per la Lazio. I biancocelesti, nello scontro diretto con la Juventus, hanno alla fine avuto ragione grazie alla quaterna messa a segno da Giovanni Battafarano cui hanno risposto Giovanni Ventura, Pasquale Vizziello e Giuseppe Acquasanta. Nel finale il nervosismo ha preso il sopravvento causando le espulsioni di Tocci e Acquasanta.

Pareggio, infine, tra Empoli a Varese. Per i toscani sicuramente un punto importante poiché permette loro di abbandonare la zona play out, mentre per quello che riguarda il Varese la situazione resta immutata. Soltanto una rete per parte: Francesco Pisciotta per i lombardi e Giuseppe Cerabona per i biancocelesti di Empoli.

-- 

Lo Staff FantaLega