Archivio news 10/11/2017

GFL - MILANO C7

Le emozioni di quattro fantastiche gare..


Tango si schianta sul tornado peruviano

Grande prova per i ragazzi di Gonzalez

 

 

 


Tango – Garra Crema Peru 3-5

Reti: 12’ Camarino (G), 14’ Vasoio (T), 16’ Biba (G), 21’ Silvestre (G), 23’ Cataldi (T), 3’ st Biba (G), 10’ st Lossani (T), 21’ st Zuleta (G).

TANGO: Errante 6.5, Beltramini 5.5, Pappacena 6.5, Lossani 6, Garghentini 5.5, Cataldi 6, Vasoio 5.5, Cassani 5.5, Ciapparoni 5.5

GARRA CREMA PERU: Fernandez 6.5, Mascote 6.5, Cuya 6.5, Valdivia 7, Camarino 7.5, Wericon 7, Biba 7.5, Zuleta 6.5

Ammoniti: 18’st Werico (G)

 

CRONACA

12’GOL ! Camarino apre le marcature con un destro dalla distanza che sorprende Errante

14’GOL ! Non passano neanche due minuti e Vasoio con un assolo in area di rigore agguanta il pareggio.

16’GOL ! Non c’è pace per il tabellino. Il terzo gol della gara matura tra i piedi di Aldair Biba, il quale scarica il pallone in rete dopo un gran numero sul lato sinistro dell’area.

21’GOL ! 1-3 biancorosso. Mascote scarica in area su Werico che con una gran girata insacca alla sinistra di Errante.

23’GOL ! Cataldi accorcia le distanze. Il numero 18 si libera sul lato destro, salta un uomo e con freddezza sigla il 2-4.

3’st GOL ! Ripartenza peruviana letale: Werico si ritrova a tu per tu con Errante e invece di provare a segnare, serve Biba alla sua sinistra, il quale appoggia con facilità in porta.

10’st GOL ! Lossani riapre tutto: contropiede Tango, si defila sulla destra e spara il pallone del 3-4 alle spalle di Fernandez.

21’st GOL ! Azione sulla destra di Camarino in prossimità della linea di fondo, appoggio per Zuleta , che mettendo in mezzo trova la deviazione di Cassani: autogol e definitivo 3-5.

 

PAGELLE TANGO

Errante 6.5 Senza di lui il passivo sarebbe stato molto più pesante.

Beltramini 5.5 Lento nella manovra.

Pappacena 6.5 Tiene in vita i suoi. Pilastro delle retrovie.

Lossani 6 Rete che riapre le speranze.

Garghentini 5.5 Prestazione pallida. Il capitano può far meglio.

Cataldi 6 E’un pericolo sulla destra. Poca partecipazione al gioco.

Vasoio 5.5 Tocca pochi palloni.

Cassani 5.5 Poco produttivo. Sfortunato nell’occasione dell’autogol.

Ciapparoni 5.5 Assente nel gioco. Distratto.


 

PAGELLE GARRA CREMA PERU’

Fernandez 6.5 Incolpevole nei gol Tango.

Mascote 6.5 Perfetto nelle marcature.

Cuya 6.5 Tante percussioni sulla destra. Difensore tuttofare.

Valdivia 7 I palloni pericolosi arrivano tutti da lui. Cervello del gioco.

Camarino 7 Lento nella fase di non possesso,ma micidiale con la palla tra i piedi.

Wericon 7 Polmoni sulla fascia e qualità in mezzo al campo.

Biba 7.5 Mina vagante per 50 minuti. Puro numero 10.

Zuleta 6.5 Entra nella ripresa e dà copertura.


IL COMMENTO

Brusca frenata del Tango, che si deve arrendere ai ragazzi in maglia biancorossa del Garra Crema.Tanta anima ma poche idee di gioco le quali non contribuiscono a far maturare occasioni pericolose. Prestazione non conforme al nome della squadra, complici anche le varie assenze nella rosa dei ragazzi capitanati da Garghentini. Dalla parte opposta i Garra Crema Perù riescono a lasciarsi alle spalle la brutta sconfitta in rimonta contro l’Afterlife, effettuando una gara da dieci e lode. Zero errori di copertura ma soprattutto tante idee offensive proposte a rendere Biba l’incubo dei Tango.

 

Carro armato AM Lea

Game, set and match Bertocchi

 

 

AM Lea - Milano Service 10 - 2

 

Reti: 2’ Bertocchi (A), 4’ Bertocchi (A), 9’ Sinisi (M), 17’ Di Davide (A), 24’ Di Davide (A), 5’ st Bertocchi (A), 7’ st Bertocchi, 8’ st Modoni (A), 8’ st Sinisi (M), 12’ st Savino (A), 13’ st Bertocchi (A), 16’ st Bertocchi (A)

 

AM LEA: Bonito 6, Mantegazza 7.5, Casiraghi 7, Di Davide 7.5, Rebuscini 7, Savino 7, Bertocchi 8, Modoni 6, Cervelli 7.5, Santobuono Mi. 5.5, Pepe 6.5. All. Nardo 7. Dir. Bonomi

 

MILANO SERVICE: Sgarella 6, D’Alessandro 6, Paleari 5.5, Sabatino 5.5, Goldoni 5.5, Sinisi 7, Villa 5.5, Di Giacomo 5.5. A disp. Cuomo.

 

 

 

 

 

 

CRONACA

2’ GOL! Bertocchi si costruisce il gol: conduzione palla e destro a giro sul secondo palo. Subito 1-0.

4’ GOL! Imbucata col mancino di Casiraghi, che serve alla perfezione il taglio sul primo palo di Bertocchi. L’attaccante non ci pensa un attimo e segna di prima intenzione. C’è solo un piccolo dettaglio: ha colpito il pallone con un colpo di tacco alla Crespo.

7’ Rebuscini anticipa Sabatino. Sul ribaltamento di fronte Di Davide sfiora il tris con un grande inserimento.

9’ GOL! Sinisi spara il destro improvviso e trafigge Bonito.

13’ Rebuscini ci prova da calcio da fermo, ma alza troppo la sua traiettoria.

14’ Lancio poetico di Mantegazza, che copre tutto il campo e termina sui piedi di Casiraghi: assist per Modoni, che si fa ipnotizzare da Sgarella.

15’ Doppio passo di Casiraghi che va sul destro e calcia forte sul primo palo. Sgarella risponde presente.

17’ GOL! Schema da calcio d’angolo di AM Lea: la palla finisce sul mancino di Di Davide, che, con l’aiuto di una deviazione, realizza il 3-1.

20’ Contropiede di Milano Service, interrotto dal ripiegamento difensivo di Modoni.

22’ Di Giacomo spreca una punizione da ottima posizione, calciando altissimo.

24’ GOL! Modoni porta a spasso due avversari, sfonda sulla sinistra e serve Di Davide, che segna a porta sguarnita.

2’ st Punizione affidata al destro di Bertocchi, che cerca la soluzione di potenza, ma centra la barriera.

5’ st GOL! Segna Bertocchi, ma fa tutto Cervelli, autore di un’azione personale da applausi sull’out di destra. 5-1.

7’ st GOL! Dalla sua mattonella sempre Bertocchi: stop di suola e destro a giro sul secondo palo.

8’ st GOL! Si sblocca anche Modoni: l’attaccante di AM Lea passa al secondo tentativo con un sinistro velenoso.
Neanche il tempo di festeggiare e Sinisi trova la doppietta personale grazie al secondo lampo d’orgoglio. 7-2.

12’ st GOL! Paleari salva sulla linea il pallonetto di Bertocchi. L’ottavo gol di AM Lea, però, arriva subito dopo con Savino che sfrutta l’errore di Sgarella.

13’ st GOL! Bertocchi non si ferma più. Inarrestabile.

16’ st GOL! Bertocchi sale a quota 6. Tap-in facile facile sull’assistenza perfetta di Savino.


 

PAGELLE AM LEA

Bonito 6 Il suo è un esordio tranquillo e agevole. Inoperoso.

Mantegazza 7.5 Nella tabella della sua partita alla voce errori non c’è nessun segno. Impressionante.

Casiraghi 7 Giocatore di un’eleganza rara.

Di Davide 7.5 Forza fisica, inserimenti e gol. Centrocampista moderno.

Rebuscini 7 Stavolta lavora nell’ombra, ma è sempre fondamentale negli equilibri di AM Lea.

Bertocchi 8 Gioca bene sia in zona centrale sia sulla fascia. Capitalizza ogni occasione da gol: killer spietato.

Modoni 6 Tanto lavoro e tanto sacrificio, ma commette qualche errore di troppo in fase di appoggio e nei controlli. Non è da lui.

Cervelli 7.5 Sulla fascia non conosce ostacolo. Pendolino.

Santobuono Mi. 5.5 Non si vede molto in zona calda. Da uno con le sue qualità ci si aspetta di più.

Pepe 6.5 Aumenta il suo minutaggio e lo fa con grande attenzione e precisione. Positivo.

All. Nardo 7 Si diverte, ma tiene alta la guardia quando serve. Conosce solo la parola “vittoria”.

 

PAGELLE MILANO SERVICE

Sgarella 6 Compie dei buoni interventi e si concede un unico errore.

D’Alessandro 6 Prova a limitare i danni, nonostante giochi fuori ruolo.

Paleari 5.5 Fatica non poco nell’uno contro uno.

Sabatino 5.5 Non riesce a contenere l’esuberanza fisica di Di Davide e Rebuscini.

Goldoni 5.5 Stavolta non riesce ad accendere la luce. Spento.

Sinisi 7 Lotta, rischia la giocata e segna due gol. Il migliore dei suoi.

Villa 5.5 Non incide mai.

Di Giacomo 5.5 È sempre troppo solo e deve lottare contro un muro invalicabile come Mantegazza.

 


 

IL COMMENTO

Il risultato finale rispetta i pronostici del pre-partita, ma non cancella quanto di buono mostrato da Milano Service in alcuni tratti del match. Cuomo e compagni hanno certamente scoperto di avere un’arma in più: Sinisi. AM Lea è un carro armato che travolge e annienta tutto quello che trova sulla sua strada. Rischiamo di essere ripetitivi, ma la qualità e la quantità mostrate da questa corazzata sorprendono sempre. E con un Bertocchi così…

 

 

Colacone al cubo

Faiella croce e delizia

 

 

M. C. Élite - Ristorante Donati 4 - 5

Reti: 10’ Colacone (R), 11’ Cappellini (R), 17’ Faiella (M), 4’ st Cappellini (R), 12’ st Faiella (M), 14’ st Faiella (M), 19’ st Colacone (R), 22’ st Colacone (R), 24’ st aut. Trezza (R)

M. C. ÈLITE: Inglese 5.5, Chiozzi 6, Altissimi 5.5, Calabrese 6, Ciardi 5.5, Segale 7, Faiella 6, Pellegrini 6.5, Sciarra 7. All. Candi 6.5. Dir. Marzà

RISTORANTE DONATI: Trezza 6, Sacchi 6.5, Crimaldi 6.5, Melosi 6, Cappellini 7, Cauet 6.5, Colacone 7.5, Miserendino 6. A disp. Marra, Ferroni, Russo. All. Donati 7

Ammonito: 24’ Crimaldi (R)

Espulso: 25’ st Faiella (M)


CRONACA

10’ GOL! Dopo una lunga fase di studio si sblocca il match: segna Colacone.

11’ GOL! Uno-due di Ristorante Donati. Segna Cappellini ed è 0-2.

13’ Colacone prova a calare il tris con un calcio di punizione, ma non riesce ad abbassare la mira.

17’ GOL! M. C. Élite non finisce ko, anzi rialza la testa e riapre i giochi con il lampo di Faiella.

22’ Bella punizione di Cauet: la palla supera la barriera, è destinata sotto la traversa, ma viene deviata in corner dalle mani di Inglese.

23’ Traversa di Melosi! Il centrocampista calcia, ma, dopo la deviazione di Altissimi, sbatte contro il legno.

24’ Crimaldi spende il fallo tattico e blocca il contropiede avversario condotto da Faiella. Giallo per lui.

2’ st Nelle fila di M. C. Élite entra in campo Pellegrini, che si presenta con un destro di poco alto.

4’ st GOL! Destro fulmineo sul primo palo di Cappellini: doppietta personale e 3-1.

7’ st Occasionissima sugli sviluppi di un corner per i padroni di casa: Sciarra mette alto da ottima posizione.

8’ st La volée di Ciardi decolla.

12’ st GOL! Accorcia le distanze M. C. Élite con il solito Faiella.

14’ st GOL! Ancora Faiella! Adesso è 3-3: i grigioneri hanno raggiunto un pareggio che sembrava improbabile pochi minuti prima. Partita apertissima.

18’ st Ci prova ancora Cauet da calcio da fermo, ma senza successo.

19’ st GOL! Dal nulla Co-la-co-ne! L’attaccante di Ristorante Donati con il movimento ad allargarsi inganna Altissimi e trafigge Inglese.

22’ st GOL! Colacone fa lo stesso movimento ad allargarsi. Stavolta Altissimi lo intuisce, lo segue e si aspetta che rientri dentro il campo. Il numero 9, invece, calcia da posizione impossibile, sorprende anche Inglese e lo infila nel primo palo.

24’ st GOL! Faiella non ci sta. Il suo tiro colpisce il palo, sbatte contro la schiena di Trezza e supera la linea di porta. Partita pazza: è 4-5 a pochi istanti dal termine.

25’ st La partita si spegne definitivamente con l’espulsione di Faiella: l’attaccante paga a caro prezzo una protesta reiterata e condita con una bestemmia ad alta voce.


 

PAGELLE M. C. ÈLITE

Inglese 5.5 Alla fine l’errore sull’ultimo gol di Colacone pesa moltissimo.

Chiozzi 6 Svolge il compitino.

Altissimi 5.5 Per 45 minuti toglie spazio e ossigeno a Colacone, poi nel momento chiave del match ha un calo di tensione sanguinoso e si perde due volte l’attaccante avversario.

Calabrese 6 Gioca a tutto campo per dare la scossa ai suoi compagni.

Ciardi 5.5 Parte bene, ma cala col passare dei minuti.

Segale 7 Tra i più positivi di M. C. Élite. Si propone con insistenza per dare il via all’azione, imposta a testa alta e ruba molti palloni.

Faiella 6 Prestazione superlativa da 8, espulsione ingenua da 4.

Pellegrini 6.5 Contribuisce al cambio passo del secondo tempo.

Sciarra 7 Il suo ingresso dà personalità e ordine. Fondamentale.

All. Candi 6.5 Stavolta la squadra raccoglie molto meno di quanto meriterebbe.

 

PAGELLE RISTORANTE DONATI

Trezza 6 Incolpevole sui gol.

Sacchi 6.5 Quando esce dal campo, la sua assenza si sente tantissimo. Colonna portante.

Crimaldi 6.5 Difende con ordine e ha la gamba per ripartire in fase offensiva. Giocatore completo.

Melosi 6 Lotta e si merita la sufficienza, ma non è nella sua miglior serata. Meno vivace del solito.

Cappellini 7 Si fa tutta la fascia e segna una doppietta. Pedina insostituibile.

Cauet 6.5 Vuole giocare un’infinità di palloni, è sempre pericoloso col pallone fermo. Con Budel e Carbone può formare un trio dalla classe incommensurabile.

Colacone 7.5 È l’ago della bilancia. Realizza una tripletta decisiva. Man of the match.

Miserendino 6 Aiuta i compagni entrando a gara in corso.

All. Donati 7 Effettua un solo cambio, punta tutto sulla formazione di partenza e ha ragione. Idee vincenti.

 

 


IL COMMENTO

M. C. Élite gioca la sua miglior partita, ma paga a caro prezzo degli errori individuali. Segale si rivela un centrocampista prezioso, che sa imprimere alla squadra un cambio passo necessario. Ristorante Donati è una grande squadra: vince anche in una serata non troppo brillante, pungendo nei momenti decisivi. 


 

Roger, che ripresa!
 

Doppio Cinquepalmi illude solo

 

Roger Milano - Afterlife Team 4-2

Reti: 12’ Cinquepalmi (A), 2’ st Cinquepalmi (A), 4’ st Leni (R), 11’ st Agosto (R), 14’ st Cotica (R), 24’ st Tassatone (R)

ROGER MILANO Battaglia 6.5, Leni 7, Tassatone 7.5 Deda 7, Agosto 6.5 Vitale 6.5, Giampietro 6, Croce 6, Romano 6, Cotica 7.5

AFTERLIFE TEAM: Biscotti 7.5, Eremita 6, Oberto 6, Rossi 6.5, Falsone 6, Cinquepalmi 7.5, Ursomarzo 7, Biondini 6, Defeo 6, Russo 7

 

CRONACA

12’ GOL! Afterlife passa in vantaggio grazie Cinquepalmi che colpisce direttamente da calcio di punizione, il pallone subisce una leggera deviazione e si infila in rete alle spalle di Battaglia

14’ Leni tocca da distanza ravvicinata e trova la porta ma Biscotti si oppone con grande reattività

15’ Palo! Vitale conclude in porta e trova la grande parata di Biscotti, sul proseguo dell’azione Cotica scaglia un siluro di destro che prende in pieno il palo.

16’ Traversa! Cutica si libera bene e tenta il tiro dalla distanza, ma il suo destro, potentissimo, si stampa sulla traversa

18’ Chanche per Afterlife con Falsone che da calcio d’angolo pesca Eremita il cui colpo di testa termina a lato di pochissimo

20’ Prodigiosa parata di Biscotti sulla conclusione di sinistro a giro da parte di Deda, colpo di reni pazzesco da parte dell’estremo difensore di Afterlife

23' Palo! Cinquepalmi semina due avversari, entra in area, scavalca con un tocco morbidissimo Battaglia ma la palla termina sul palo e poi la difesa di Roger Milano spazza

25’ Clamoroso errore di Agosto che da due passi, con tutta la porta davanti, calcia incredibilmente alto fallendo il gol del pareggio proprio sulla sirena del primo tempo

1’st Cotica libera in area Vitale che viene però bloccato benissimo da Biscotti

2’ st GOL! Raddoppia Afterlife con protagonista sempre Cinquepalmi che scaglia in rete un'altra punizione capolavoro e sigla lo 0-2

4’ st GOL! Leni con un preciso tiro di destro dal limite dell’area accorcia subito le distanze e riporta Roger Milano in partita

8' st Traversa! Cutica, davvero sfortunatissimo, conclude con un destro violentissimo verso la porta ma colpisce in pieno la traversa, il terzo legno della sua partita

11’ st GOL! Pareggia Roger Milano grazie ad Agosto che da posizione defilata riesce a tirare in porta col sinistro pur perdendo l’equilibrio e trova una conclusione precisissima che beffa Biscotti

14’ st GOL! 3-2 di Roger Milano che si porta in vantaggio grazie a Cotica che, liberatosi in area di rigore, scaglia in porta un sinistro su cui Biscotti non può arrivare, gol meritato per il numero 98 dopo le tante occasioni avute

15’ st Cinquepalmi prova a fare il tris su punizione ma la sua conclusione stavolta termina larga di pochissimo

19’ st Traversa! Vitale da centrocampo vede Biscotti fuori dai pali, prova a sorprenderlo calciando subito verso la porta ma trova la traversa sulla sua strada

21’ st Palo! In contropiede Leni si trova a tu per tu con Biscotti ma il suo tiro termina sul palo

24’ st GOL! Capitan Tassatone chiude i giochi in contropiede, supera Biscotti piazzando il pallone all’angolino con il suo sinistro e sigla il 4-2 con il quale termina la partita

 

PAGELLE ROGER MILANO

Battaglia 6.5 Si oppone a diverse conclusioni, battuto solo da due calci piazzati.

Leni 7 Corre tantissimo, si prende la licenza di attaccare e da un suo bel gol parte la rimonta.

Tassatone 7.5 Gioca da capitano, sempre attento dietro con un cliente scomodo come Cinquepalmi, si propone anche in fase offensiva e chiude definitivamente la gara con la rete del 4-2.

Deda 7 Ottima prestazione difensiva, solo un miracolo di Biscotti gli nega la gioia personale del gol.

Agosto 6.5 Mezzo voto in meno per il gol divorato sul finire del primo tempo, nella ripresa si accende a fiammate e da una di queste arriva il gol del pareggio.

Vitale 6.5 Gli manca solo il gol, crea tantissimi pericoli ed è una spina nel fianco della difesa Afterlife.

Giampietro 6 Tiene bene su la squadra nel momento più difficile della partita, qualche buonissima giocata.

Croce 6 Fa tanto lavoro sporco.

Romano 6 Propositivo nel primo tempo sulla fascia.

Cotica 7.5 Dopo un palo e due traverse trova finalmente il meritatissimo gol, pericolo costante per la difesa di Afterlife che fatica a contenerlo in quanto tira da ogni posizione.


PAGELLE AFTERLIFE TEAM

Biscotti 7.5 Semplicemente straordinario, compie almeno quattro parate di difficoltà elevatissima, tiene in suoi in partita fino alla fine.

Eremita 6 Solito grande lavoro sia in fase difensiva che in fase di spinta.

Oberto 6 Non tira mai indietro il piede e cerca di creare pericoli sulla fascia.

Rossi 6.5 Lavoro prezioso il suo, sia in copertura che in ripartenza.

Falsone 6 Fermato spesso e volentieri con le cattive oggi non trova il guizzo vincente.

Cinquepalmi 7.5 Spacca la porta con due punizioni splendide, lotta su ogni pallone e fa a sportellate dall’inizio alla fine, bel duello con Tassatone.

Ursomarzo 7 Grande lavora di copertura con ottimi interventi a mettere una pezza sulle ripartenze degli avversari.

Biondini 6 Ha la grande chance del 3-3 ma non arriva per poco sul pallone.

Defeo 6 Buona partita dietro, si rende pericoloso anche in fase offensiva con qualche tiro da fuori.

Russo 7 Gladiatore su ogni pallone, prova ad accendere la luce con la sua classe.

 


 

IL COMMENTO

Sei reti, diversi legni e una rimonta lenta ma inesorabile. L'ultimo atto del terzo turno ha regalato le emozioni attese, per Roger Milano una vittoria sofferta ma meritata, per Afterlife un doppio rammarico, non aver saputo gestire il vantaggio di due reti e soprattutto di non essere stato in grado di rispondere alla rimonta di Roger.