Archivio news 22/12/2017

GFL - MATERA C7

11 giornate, 11 vittorie per il Sassuolo!

Parco Gattini – E sono 11. L’undicesima giornata del campionato di serie A della Fantalega coincide con l’undicesima vittoria del caterpillar Sassuolo. Vittima di turno l’inseguitrice Inter che, adesso, dista però sei lunghezze dalla capolista: un distacco già quasi incolmabile considerato lo straordinario ruolino di marcia dei neroverdi. Al triplice fischio di fine gara erano stati ben sei i palloni depositati alle spalle dell’estremo difensore interista: quattro ad opera di Roberto Angelino e due da parte di Luciano Cifarelli. Per i ragazzi in casacca nerazzura soltanto un sorriso, quello di Simone Bitetti. Appaiata adesso all’Inter la coppia composta da Sampdoria e Catania. I doriani hanno regolato con un tennistico 6 a 1 la Juventus con annesso poker di gol calato da Nicola Volpe, mentre gli etnei non hanno fatto sconti al fanalino di coda Udinese costringendo i bianconeri ad un umiliante 10 a 3. Spiccano le triplette di Eustachio Rubino e di Daniele Duni.

Resta in scia del gruppo di testa, ma con una gara da recuperare, il Milan che ha regolato senza molti problemi il Parma. Ineccepibile il risultato finale di sette a uno impreziosito dalla tripletta di Domenico Ventura e dalla doppietta di Nicola Di Pede.

Molto bene il Chievo, vittorioso sull’ostico Cagliari in virtù di un perentorio sei a tre, mentre cade il Perugia per mano di un sorprendente Lecce. Ai grifoni non è stata sufficiente la doppietta di Valentino Chimenti perché meglio di lui ha fatto il giallorosso Lorenzo Zaccaro che di reti ne ha messe a segno tre.

Ma il risultato più clamoroso è stato quello che la Spal ha inflitto al malcapitato Foggia: un 12 a 0 che sicuramente  non ha bisogno di molti commenti. In evidenza Giuseppe Rondinone, autore di una bella tripletta, poi Domenico Vulpis e Marco Rizzi realizzatori di due reti ognuno. Spiccano, e valgono doppio, le vittorie della Lazio, del Bari e della Fiorentina: per tutte tre punti che significano un notevole passo verso la zona franca della classifica.

Gli aquilotti si sono aggiudicati il derby con la Roma, 6 a 3 il risultato finale con doppietta di Marco Di Mita, mentre i biancorossi di puglia hanno vinto di misura con il Torino, e infine i viola che hanno regolato l’Atalanta con un perentorio 4 a 1. Da annotare le doppiette dei toscani Davide Accardi e Leonardo Di Stefano, del pugliese Antonio Moliterni e del granata Luca Miccoli.

AnnSa