Archivio news 30/03/2018

ECCO LE MAGNIFICHE QUATTRO

Ristorante Donati - Garra Crema e AM Lea - Afterlife


Afterlife vola in semifinale

Venturi: «Elimineremo AM Lea»

 

 

 

M. C. Elite - Afterlife Team 4 - 6

Reti: 6’ Principe (A), 12’ Pellegrini (M), 13’ Teresi (A), 23’ Cinquepalmi (A), 8’ st Segale (M), 11’ st Provasio (A), 14’ st Maisto (A), 17’ st Faiella (M), 22’ st Cinquepalmi (A), 25’ st Segale (M)

M. C. ELITE: Zaccuri 5, Pellegrini 6, Calabrese 6.5, Chiozzi 6, Belfi 6, Checchi 6, Faiella 6.5, Segale 6.5, Altissimi 6, Solerio 6. A disp. Farina. All. Candi 6.5. Dir. De Meo

AFTERLIFE TEAM: Amadori 7, Teresi 7, Maisto 7, Russo 6.5, Provasio 7, Cinquepalmi 7.5, Principe 7, Falsone 6.5, Gatto 7, Oberto 6. A disp. Venturi. All. Ursomarzo - Biondini 7

Ammoniti: 3’ st Gatto (A), 23’ st Teresi (A), 24’ st Oberto (A), 26’ st Principe (A)


 


 

CRONACA

1’ Passano 20 secondi e arriva il primo tiro in porta. È di Belfi, che ha un buon approccio al match.

2’ La risposta di Afterlife Team non si fa attendere. Provasio trova spazio al limite dell’area, ma viene murato dalla diagonale difensiva di Chiozzi.

4’ Ci riprova Provasio! Stavolta è più pericoloso e sfiora il palo alla sinistra di Zaccuri.

6’ GOL! Principeeee! Vantaggio Afterlife Team! L’attaccante conquista e trasforma di potenza un calcio di punizione. La partita si accende.

10’ Occasionissima sui piedi di Faiella, che va a un passo dal pari! É bravissimo Amadori, che esce e gli copre tutto lo spazio di porta.

12’ GOL! Ecco il pareggio biancorosso! Un’ingenuità di Maisto regala una punizione dal limite a Calabrese, che col mancino velenoso mette in difficoltà Amadori. Sulla respinta corta c’è Pellegrini: 1-1.

13’ GOL! Afterlife Team non ci sta e torna subito avanti. Zaccuri prima disinnesca il missile di Cinquepalmi, poi respinge male e concede il pallone dell’1-2 a Teresi.

19’ M. C. Elite ci riprova da calcio da fermo. La traiettoria insidiosa dello specialista Calabrese sbatte contro il pienone di Amadori.

20’ Principe ruba palla, salta un uomo e calcia: incrocio dei pali.

23’ GOL! Afterlife trova ancora la via del gol e lo fa in un momento chiave del match. I ragazzi del duo Ursomarzo - Biondini vanno a riposo sul doppio vantaggio. Ci pensa Cinquepalmi che sorprende sacconi direttamente da calcio di punizione.

1’ st Succede qualcosa di clamoroso. Al fischio del direttore di gara che dà avvio al secondo tempo Gatto calcia dal dischetto di centrocampo trova il gol dell’anno. Tutti a bocca aperta. L’arbitro fischia e con la mano fa segno di no. Tutti a bocca aperta. Gol annullato, perché qualcuno dei giocatori in maglia nera aveva varcato in anticipo la linea di centrocampo.

6’ st Falsone si libera bene e colpisce la traversa.

8’ st GOL! Segale riapre tutto! Piazzato col mancino dal limite che coglie in controtempo Amadori e si insacca. Grandi meriti vanno a Faiella, che lavora un gran pallone spalle alla porta sulla pressione di Teresi.

11’ st GOL! Ingenuità colossale di M. C. Elite, che sugli sviluppi di una punizione si dimentica di marcare Provasio. Il regista, lasciato solo, non perdona.

14’ st GOL! Bolide infuocato di Maisto! Il capitano scaraventa in porta un mancino in controbalzo, che manda in estasi Afterlife Team.

17’ st GOL! Faiellaaa! Sfrutta l’assist intelligente di Calabrese e mette dentro. 3-5.

22’ st GOL! Cinquepalmi è sempre in agguato e riporta i suoi sul +3. È il gol che ammazza la partita.

25’ st GOL! Segale trova la doppietta personale, ma è troppo tardi. Sul treno che porta alla semifinale sale Afterlife Team.


 

PAGELLE M. C. ELITE

Zaccuri 5 Commette troppi errori. In queste partite è vietato sbagliare.

Pellegrini 6 Difende con ordine, ma non riesce a incidere con le sue solite avanzate.

Calabrese 6.5 Partita di grande sostanza. Lotta con Principe, si propone in avanti e crea grandi pericoli nei calci da fermo.

Chiozzi 6 Per lui vale lo stesso discorso fatto per Pellegrini. In difesa è impeccabili, ma in avanti manca il suo contributo.

Belfi 6 Comincia bene, con un buon ritmo. Poi si spegne e fatica nel duello con Provasio.

Checchi 6 Si muove tanto sulla trequarti. Manca il guizzo in zona gol che ci si aspetta da uno come lui.

Faiella 6.5 Ancora una volta dimostra di trovarsi a suo agio in qualsiasi posizione dell’attacco. Il suo zampino c’è sempre anche in una serata non facile.

Segale 6.5 Ennesima prestazione positiva partendo dal secondo tempo. Due gol dal sapore amaro.

Altissimi 6 Se la cava nel duello a sportellate con Principe.

Solerio 6 Potremmo copiare e incollare la pagella di Checchi. É un giocatore di un’eleganza rara, ma manca il suo nome nel tabellino dei marcatori.

All. Candi 6.5 La squadra si concede qualche distrazione di troppo: gli errori ingenui si pagano a carro prezzo. Certamente noi non commettiamo un errore se affermiamo che il torneo saluta un grande signore, esemplare per correttezza e atteggiamenti.

 


 

PAGELLE AFTERLIFE TEAM

Amadori 7 In più occasioni si traveste da pompiere e spegne i pericoli.

Teresi 7 Il re delle palle alte difende con la classica solidità e trova anche la via del gol.

Maisto 7 Il gol è la fotografia di questo giocatore: cuore, potenza e un pizzico di pazzia.

Russo 6.5 Lotta come un pitbull inferocito su ogni pallone.

Provasio 7 Riprende il suo posto in cabina di regia e si vede. Regala attimi di grande classe.

Cinquepalmi 7.5 Qualsiasi descrizione sarebbe riduttiva. Fa tutto. E lo fa bene. Trascinatore.

Principe 7 Se lo guardi, ti viene voglia di pressare con lui. Trasmette grinta.

Falsone 6.5 Se ha campo e può puntare, è un giocatore interessantissimo.

Gatto 7 Un voto alto per restituirgli un po’ di giustizia. Noi non ci dimenticheremo mai di quella perla.

Oberto 6 Muscoli e sacrificio nel finale per difendere la qualificazione.

All. Ursomarzo - Biondini 7 Hanno forgiato una squadra che occupa bene il campo, che gioca sulla fisicità e soffre poco. Adesso arriva il momento della verità: AM Lea.


 

IL COMMENTO

«È normale che gli animi si scaldino, ma finisce tutto dentro il campo». Facciamo nostre le parole nel post-partita di Faiella: vogliamo parlare solo di calcio. M. C. Elite ha sofferto molto la potenza fisica degli avversari. A queste difficoltà si sono aggiunte alcune distrazioni evitabili. La squadra di Candi gestisce male alcune situazioni e saluta il torneo. Afterlife Team adesso è la quarta semifinalista. È la scheggia impazzita che può regalare grosse sorprese. Nel pre-partita Filippo Venturi ha dichiarato: «Se passiamo, buttiamo fuori AM Lea». La sfida è lanciata.