Archivio news 14/01/2020

MILANO | CALCIO A 7

La nostra formazione ideale


Tempo di TOP 7 per la Gazzetta Football League di Milano, giunta al giro di boa.
Mentre si avvicina il girone di ritorno, ecco la formazione ideale del massimo campionato amatoriale di Milano al termine dell'andata.

In porta c’è l’esperienza di Roby Blasa. È come il vino: più invecchia, più migliora. Ancora una volta si reso protagonista con parate surreali, contro le leggi della fisica.

La nostra TOP 7 è a trazione anteriore. Abbiamo schierato tanti giocatori offensivi, perché vogliamo spingere sull’acceleratore, divertirci e far divertire.
La retroguardia ha un solo difensore di ruolo: si tratta di Riccardo Tirabasso di A.C. Tua. Ha la personalità e le qualità giusta per dirigere le operazioni e prendersi qualche rischio.

A centrocampo ci sono due cervelli, uno di piede destro e uno di piede macino, schierati in modo che possano cambiare gioco sugli esterni col piede forte. Jack Allena (EXPAT) danza sul pallone e ha licenza di alzare il baricentro. Crudeli (A Team-Staff3000) va a prendersi tutti i palloni ed è il regista ufficiale.

La nostra manovra si sviluppa inevitabilmente sugli esterni. Con due ali così non potrebbe essere altrimenti. Savino (Lea Club) parte da sinistra e può fare quello che vuole. È lui il grande top player del girone d’andata. È impressionante: salta l’uomo, fa assist e segna. Gianì (Impronta Birraia) è genio e sregolatezza: porta con sé un buon bagaglio di gol.

Ai gol ci penserà naturalmente Aldair Biba (Cilento Calcio), uno che fin qui ha già timbrato il cartellino 21 volte.

 

#GazzettaFootballLeague